APRI PER ME

Nell’attimo
mi rispecchiai
e tu nascosta
facevi ombra
agli ideali perduti.
Un castello a ridosso del lago
fatto di carte
forse di pensieri
reconditi,
ma io
non metterò
quell’ultima carta.
A te spetterà
il grande onore
del crollo finale,
di ancorarmi al passato.

Apri quel mondo
non darmi le chiavi
non farmi chiudere un sogno.

Sei vita amore morte.

Andrea Mucciolo


Torna a Poesie

Invia un commento ad Andrea Mucciolo