TI SENTIRO'

Vorrei poter fare
un incantesimo al telefono,
per udire ancora una volta
la tua voce,
che mi sussurra
di piacevoli incontri
dei nostri corpi,
avidi di amore.
Vana e sciocca sarà
la mia attesa,
ma ipnotizzo il mio cervello,
e perpetro
adesso e poi,
il mio inganno.

Torna a Poesie

Invia un commento ad Andrea Mucciolo