VESTITA DI ALBA

Hanno detto
che eri la Morte,
loro che mai
hanno inspirato
la vita.
Hanno reso
più oscuri
quei momenti,
in cui una luce
implorava per entrare.
Ma dalla
labirintica giungla
di selvaggi asfaltati,
tra
anime
catramate,
stremato
tuttavia emergevo.
E soltanto
dal ciliegio fiorito
che audace
boccheggiava,
trovai
la mia chimera.

Ho innalzato
due calici
e ho brindato
in pura solitudine,
al tuo incessante
respiro
di Vera Alba.

Andrea Mucciolo


Torna a Poesie

Invia un commento ad Andrea Mucciolo